Nascita dell'azienda

Rilecart nasce nel 1960 dall’iniziativa di Daniele Pesenti Pigna, già proprietario delle Cartiere Paolo Pigna S.p.A, cartotecnica italiana dallo storico marchio. Da subito il Fondatore orienta l’azienda all’ innovazione, supportando lo sviluppo di un nuovo tipo di macchine formatrici, circostanza che permette di fabbricare una spirale di qualità superiore e di avere sotto controllo tutte le variabili produttive.

Durante gli anni ’70, la crescente diffusione del sistema e la domanda di meccanizzazione inducono Rilecart ad aggiungere al prodotto finito anche la fabbricazione di macchinari . È la profonda conoscenza delle problematiche del legatore, con il quale Rilecart è in grado di stabilire un rapporto “simbiotico”, che guida le scelte progettuali. Si comprende, infatti, la necessità di sviluppare soluzioni semplici e affidabili, così come di seguire il cliente durante la sua crescita, fornendogli una gamma di soluzioni per ogni volume produttivo. Il successo è tale da valicare i confini nazionali e Rilecart intraprende un consistente sviluppo internazionale.

Gli anni ‘80 e ‘90 vedono, infatti, la costituzione di un solido network di rivenditori e l’apertura delle filiali in Inghilterra, Singapore e Stati Uniti. A supporto di quella che è ormai una vocazione globale, Rilecart adotta il marchio “Wirebind International”. Parallelamente vengono introdotte le procedure e le routines della certificazione di qualità, portando la tecnologia produttiva e l’organizzazione a livelli di affidabilità e performance ineguagliabili.

Oggi la società, attraverso le sue filiali e una consolidata rete di distributori, è leader di settore, costituendo una delle realtà produttive più dinamiche ed innovative nel vasto mondo della rilegatura meccanica.